Attivisti chiedono una legge sul matrimonio tra persone dello stesso sesso in Thailandia

Gli attivisti di Togetherness for Equality and Action stanno ampliando la loro spinta per un emendamento al Codice Civile e Commerciale che permetta alle persone di sposarsi legalmente, indipendentemente dal sesso o dall’orientamento sessuale.

Ekkkawat Pimsawan, del gruppo, ha presentato una proposta di modifica del codice a Mukda Pongsombat, presidente della commissione permanente dell’Assemblea per i bambini, i giovani, le donne, gli anziani, i disabili e i gruppi etnici.

La proposta riconosce che, già oggi, molte coppie LGBTQ vivono insieme in quello che potrebbe essere considerato un comune matrimonio di diritto, ma poiché non esiste una disposizione giuridica che riconosca il matrimonio tra persone dello stesso sesso in Thailandia, i loro diritti non sono tutelati. Il gruppo chiede un emendamento giuridico per risolvere la questione.

Poiché la missione della commissione parlamentare è quella di proteggere i diritti delle persone e garantire l’uguaglianza e la giustizia, la TEA ha chiesto alla commissione di creare un gruppo di lavoro per studiare gli emendamenti legali.

La presidente della commissione permanente dell’Assemblea afferma che la questione è nuova nella società thailandese e deve essere discussa e dibattuta.

“Il comitato della Camera rispetta tutti i gruppi di persone, ha detto, ed è pronto a esaminare le leggi relative a tutti i gruppi, in particolare quelle che riguardano la parità di diritti, indipendentemente dall’orientamento sessuale”.

 

Ricorda di seguire la nostra pagina Facebook e Instagram, per rimanere sempre aggiornato su nuove guide e notizie sulla Thailandia!