Chiang Mai. Foto di Stefan Fussan.
Chiang Mai. Foto di Stefan Fussan.

11.

Capitale della Thailandia del Nord, circondata dai monti Doi Suthep, Doi Pui e attraversata dal fiume Ping, Chiang Mai è la seconda capitale per importanza dopo Bangkok. Il territorio è particolarmente scenografico e di naturale bellezza, composto da foreste, colline, montagne, fiumi ed immense distese di risaie che si estendono lungo le rive del fiume principale. Tutto questo rende la città e l’intero territorio di quasi 20.000 chilometri uno dei luoghi più belli dell’intero paese.

Il nome significa città nuova, benché sia stata fondata più di 700 anni fa dal Re Mangrai. Nel corso dei secoli ha subito diverse invasioni, dal regno birmano fino a quello del Siam, rendendola un punto in cui si sono mescolate diverse influenze culturali che ne hanno plasmato la tradizione e la storia. Oggi una delle lingue più parlate in città è il kham mueang, ufficialmente compresa all’interno delle lingue thai.

È situata a 700 chilometri da Bangkok ed è considerata un centro in via di sviluppo dal punto di vista economico e culturale, grazie anche al fatto di essere la seconda città più visitata del paese. Per molti rappresenta una valida alternativa alla capitale thailandese, in quanto offre numerosi svaghi ed attrazioni ma risulta molto meno inquinata; inoltre le vie di Chiang Mai sono sempre poco trafficate rispetto a quelle della Città degli Angeli.

Nel complesso si tratta di una città a misura d’uomo e con pochi abitanti che vivono al centro – dato che la maggior parte, più di un milione di persone, vive nei dintorni della città. Girovagando per le strade si noterà che il commercio è decisamente vivace, con numerosi negozi e mercati piuttosto frequentati, come il Va Ro Road Market aperto tutte le sere, il Sunday market ed il Night Bazar, situati nel centro città.

Indietro

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.