22.

Wat Rong Khun, White Temple, Chiang Rai. Foto di cesar.ruiz.
Wat Rong Khun, White Temple, Chiang Rai. Foto di cesar.ruiz.

Baan Dam si può considerare come una vera e propria opera d’arte creata dall’artista Thawan Duchanee, ma in realtà è un piccolo villaggio costituito da case in legno dipinte interamente di nero, di cui una parte è stata adibita a museo. Visitando questo sito, così come avviene nel complesso del tempio bianco, si nota l’unione tra arte moderna e tradizione thailandese, con risultati decisamente ottimi dal punto di vista architettonico e stilistico. Gli autisti di tuk tuk sanno sempre come portare i turisti sul luogo, ma due linee di autobus, n. 5 e 6, portano nelle vicinanze del Baan Dam ed è consigliato far presente all’autista del mezzo la destinazione che si intende raggiungere, così che possa farvi scendere il più vicino possibile. Il sito è aperto dalle 9:00 alle 17:00 e l’ingresso è gratuito.

Wat Si Koet, Chiang Rai. Foto di Stefan Fussan.
Wat Si Koet, Chiang Rai. Foto di Stefan Fussan.

Sulla Trairat Road troviamo il Wat Phra Kaew, uno dei templi più antichi del paese, scoperto nel 1434 e custode del famoso Buddha di Smeraldo. Questo è per certo il tempio più venerato di tutta la città.

L’orologio cittadino, dipinto con vernice dorata e situato sulla Thanon Baanpa Pragarn Road, la sera si illumina di tutti i colori, ed alle 20 si apre mostrando il fiore di loto al suo interno, seguito da una tipica musica; è una curiosità certamente da vedere se ci si trova in centro.

Il museo di Oub Kham mostra all’interno la storia millenaria della città e della provincia, così come della cultura Thai, del regno di Lanna e di quello Khmer. I reperti custoditi nel museo sono in parte provenienti da collezioni private; si possono ammirare tessili, manufatti, immagini sacre del Buddha ed il pezzo forte, un trono dorato risalente al 1600, appartenuto alla famiglia reale Tai Yai, l’unico rimasto al mondo, nonché una ciotola d’oro, anch’essa proveniente dalla collezione reale. Il museo si trova lungo la Nahkhai Road ed è aperto tutti i giorni dalle 9:00 fino alle 17:00, al prezzo di 300 baht. Ne vale sicuramente la pena.

Suggestivo è il tour offerto sul fiume Kok, lungo 130 chilometri, da percorrere con le lunghe barche in circa 3 o 4 ore. Il fiume attraversa il centro di Chiang Rai e la collega direttamente a Chiang Mai.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.