due parchi entrano nel patrimonio asean

“I due parchi marini sono il quinto e il sesto della Thailandia ad essere riconosciuti come parchi del patrimonio dell’ASEAN”.

Due parchi nazionali della Thailandia meridionale sono stati riconosciuti come parchi dell’eredità ASEAN alla 15a riunione dei ministri dell’ambiente dell’ASEAN di questa settimana a Siem Reap, Cambogia, la casa di Angkor Wat. Warawut Silpa-archa, ministro thailandese delle risorse naturali e dell’ambiente, ha detto ai giornalisti che i ministri dell’ambiente dell’ASEAN hanno votato di comune accordo per designare Haad Chao Mai-Koh Libong No-hunting Zone e Ang Thong parchi marini come il 45° e 46° parco dell’eredità ASEAN.

Il parco marino di Ang Thong Thong, ad ovest di Koh Samui nel Golfo della Thailandia, è costituito da 42 isole ricche di diversità naturale, tra cui una rara orchidea, la scarpetta di Venere, presente solo nel parco. È anche il luogo di alimentazione per le balene Bryde o Bruda, i delfini e le tartarughe verdi.

Haad Chao Chao Mai-Koh Libong No-hunting Zone Marine Park, al largo della provincia di Trang, è ricco di alghe marine e coralli ed è il luogo di alimentazione dei dugonghi.

I due parchi marini sono il quinto e il sesto della Thailandia ad ottenere lo status di parchi storici dell’ASEAN dopo i parchi marini di Khao Yai National Park, Tarutao, Surin-Similan-Similan-Similan-Phang-nga Bay e il complesso forestale di Kaeng Krachan nella provincia di Kanchanaburi.

Per essere qualificati come parchi del patrimonio dell’ASEAN, devono soddisfare determinati criteri, come la ricchezza ecologica, le caratteristiche naturali, la rappresentanza regionale, l’elevata importanza della conservazione, la corretta gestione, le caratteristiche transfrontaliere e la connettività tra le culture e il sistema ecologico e la diversità naturale.

 

Ricorda di seguire la nostra pagina Facebook e Instagram, per rimanere sempre aggiornato su nuove guide e notizie sulla Thailandia!