Hua Hin amplia l'aeroporto, punta al turismo internazionale

Hua Hin, a lungo considerato un bucolico ristagno rispetto ad altre destinazioni turistiche in Thailandia, potrebbe essere in procinto di trasformarsi in qualcosa di completamente diverso; i media locali hanno riferito sabato che il governo thailandese ha approvato un’importante espansione dell’aeroporto di Hua Hin, che potrebbe trasformare la sonnolenta città di villeggiatura in una vera e propria destinazione turistica internazionale che rivaleggia con altre destinazioni più affermate in Thailandia come Pattaya, Phuket o Chiang Mai.

L’espansione di 350 milioni di baht comprende due progetti, con 250 milioni di baht da spendere per estendere la pista di decollo e atterraggio per portarla agli standard richiesti per gli aerei più grandi, e altri 100 milioni da spendere per l’ampliamento del terminal passeggeri.

Si prevede che il progetto richiederà 2-3 anni e, una volta completato, consentirà a Hua Hin di accogliere non solo più voli nazionali, ma anche voli internazionali da destinazioni come la Cina continentale, la Corea del Sud, l’India e Hong Kong, oltre ad altre località del sud-est asiatico. I funzionari dicono che un aeroporto internazionale pienamente operativo sarà un enorme stimolo per l’economia di Hua Hin e della vicina provincia di Phetchaburi.

Il nuovo aeroporto di Hua Hin

Secondo i nuovi piani, la pista dell’aeroporto di Hua Hin sarà ampliata fino a 45 metri per ospitare aerei più grandi, e anche l’area di parcheggio per gli aerei sarà ampliata. Attualmente l’aeroporto ha una capacità di due B737, ma una volta completati i miglioramenti, potrà ospitare fino a cinque B737 alla volta.

Anche il terminal dell’aeroporto sarà ampliato tre volte la sua capacità attuale. L’attuale struttura è in grado di gestire solo 300 passeggeri all’ora, che saranno triplicati a 900 passeggeri all’ora.

L’espansione dell’aeroporto è una parte importante delle misure per lo sviluppo della costa thailandese da Hat Chao Sam Ran a Phetchaburi a sud di Chumphon.

L’iniziativa di trasformazione della costa è stata soprannominata progetto “Thai Riviera” – con l’obiettivo di far diventare la costa un’alternativa alle zone turistiche più consolidate come Phuket a sud e Pattaya sulla costa orientale.

 

Ricorda di seguire la nostra pagina Facebook e Instagram, per rimanere sempre aggiornato su nuove guide e notizie sulla Thailandia!