Il Baht rimarrà forte nel 2020: Centro di ricerca di KBank

Il Centro di ricerca Kasikorn ritiene che il Thai Baht rimarrà forte anche nel 2020.

Il braccio di ricerca di KBank prevede che il baht si muoverà in un range di 30,10-30,50 baht thailandese verso il dollaro per i prossimi trimestri. Ma avverte che un fattore interno chiave da monitorare da vicino sarà rappresentato dai dati sulle esportazioni di novembre, che saranno resi noti a breve.

Fattori esterni, fuori dal controllo della Thailandia, includeranno i preparativi per la prima fase dell’accordo commerciale USA-Cina. I dati economici statunitensi, che saranno resi noti questa settimana, includeranno anche le nuove vendite di case nel mese di novembre e i dati degli ordini di beni durevoli.

Nel frattempo, il volume degli scambi sarà probabilmente inferiore, dato che la maggior parte dei mercati globali entra nel periodo delle vacanze di fine anno e si interrompe all’inizio del 2020.

Secondo gli analisti del Kasikorn Research Centre, il baht della scorsa settimana si è mantenuto entro un intervallo ristretto.

“La valuta è scesa di poco prima dell’incontro mensile della Bank of Thailand, in quanto gli investitori attendevano la revisione delle previsioni economiche e alcuni segnali per una previsione dei tassi di interesse. Ma il baht è salito nel corso della settimana, nonostante la decisione del BOT di mantenere invariato il tasso di politica monetaria, come previsto dal mercato. E il dollaro USA ha dovuto affrontare una svendita contro le valute di rifugio sicuro, compresi lo yen e il baht, dopo che il presidente USA Donald Trump è stato messo sotto accusa dalla Camera dei Rappresentanti.

 

Ricorda di seguire la nostra pagina Facebook e Instagram, per rimanere sempre aggiornato su nuove guide e notizie sulla Thailandia!