22.

Khao Lak. Foto di Telgaa.
Khao Lak. Foto di Telgaa.

Tre sono i centri abitati più grandi nell’are di Khao Lak, dove sono situati svariati resort e strutture di ricezione turistica: Bang La On, Bang Niang e Khuk Khak.

Bang La On è la più turistica delle tre città ed è di solito erroneamente chiamata Khao Lak dai visitatori. Viaggiando tramite bus, se si chiede di Khao Lak il conducente vi condurrà molto probabilmente qui, davanti al supermercato Nang Thong, perciò se non è questa la vostra destinazione cercate di essere il più specifici possibile. Bang La On ospita molti bar, ristoranti e banche. Troverete anche negozi di souvenir, di occhiali e di attrezzatura per immersioni, centri massaggi e sartorie.

Bang Niang, più thailandese e meno turistica, si trova leggermente a nord di Bang La On. Nonostante non vi sia nessuna particolare attrazione turistica, a sud della città si trovano spesso mercati all’aperto il lunedì, il mercoledì e il sabato dalle 13.00 fino a sera. Bang Niang è anche luogo per la vita notturna con i suoi bar, discoteche e locali.

Spostandoci ancora più a settentrione giungiamo a Khuk Khak, probabilmente la più caratteristica delle tre, in cui si tiene il folkloristico mercato giornaliero del fresco, Talat Sot. Vicino Khuk Khak si trovano le spiagge di Pakarang, di Pakweep e di Bang Sak.

La zona di Khao Lak è una delle destinazioni preferite per le immersioni in Thailandia, grazie anche alla presenza di spiagge minori, meno popolate e perfette per osservare l’ambiente marino. Le isole Similan costituiscono la meta principale per le compagnie che organizzano le immersioni, ma spesso è possibile scegliere anche altre destinazioni come Ko Bon, Ko Surin e Richelieu Rock, ritenuto da molti il miglior sito d’immersione nell’intera Thailandia. Per quanto riguarda la scelta della compagnia, è bene ricordare che con la qualità del servizio offerto aumenta anche il prezzo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.