Koh Lipe Beach Resort
Koh Lipe Beach Resort

11.

Nel mare delle Andamane, tra Malesia, Indonesia e Myanmar, cinquanta isole, di varia estensione, compongono l’arcipelago delle Tarutao Islands. A sud ovest dell’arcipelago, splende florido il gioiello di Ko Lipe (pronunciata correttamente sarebbe lee-pay). La presenza di numerose e bellissime barriere coralline in questa zona, a sud-ovest della Thailandia, ha portato alla creazione, negli anni ’70, del Tarutao National Park, la prima riserva marina thailandese.

Tra le isole più note e importanti dell’arcipelago, oltre a Ko Taruato (“isola misteriosa e antica”, la più vicina alla terra ferma) e al Butang Group (Ko Adang, Ko Rawi e altre minori), c’è Ko Lipe, divenuta famosa come “l’isola fortunata” perché completamente risparmiata dal disastroso tsunami del 2004. Ciò è stato probabilmente determinato dalla protezione offerta all’isola dalle altre adiacenti e dalle barriere coralline aventi conformazione particolarmente utile in questo senso. La spiaggia principale dell’isola è Pattaya, caratterizzata da sabbia corallina, bianca e fine come zucchero a velo. È qui che si svolge la vita notturna di Ko Lipe, principalmente nei bar e locali che si possono trovare sulla costa.

La cultura di queste isole offre spunti davvero molto interessanti. Da sottolineare il fatto che si tratta di isole date in usufrutto al popolo dei Chao Lee (“gli zingari del mare”), che per lungo tempo hanno vissuto solo sulle long tail, le loro caratteristiche imbarcazioni. Ancora oggi, durante la stagione dei monsoni, si trovano a condurre questo tipo di vita, ma si sono anche specializzati in più moderne professioni legate al turismo, oltre che alla pesca. Esperti del mare, sono infatti ottime guide per lo snorkeling e per uscite ed escursioni subacquee.

Queste sono vivamente consigliate per chi voglia fermarsi sull’isola per più di uno o due giorni, poiché il tesoro nascosto sotto il pelo dell’acqua può davvero rendere il soggiorno a Ko Lipe (o su una delle altre isole limitrofe) davvero indimenticabile. Ed è veramente facile da scoprire questo tesoro: solo una telefonata a una guida esperta separa, infatti, il visitatore dagli splendidi scorci corallini. Ancor più facile da vedere, ma non per questo meno suggestivo, è il crepuscolo sull’isola, da ammirare sulla spiaggia. Sono quindi natura e relax a scandire il tempo sull’isola.

Indietro

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.