Thailand beach resort
Thailand beach resort

1Introduzione

A meno che la vostra idea non sia quella di partire in direzione del Sud del paese e rimanervi fino al termine delle vostre vacanze, il viaggio in Thailandia potrebbe cominciare dalla porta d’ingresso principale: Bangkok. Considerata da molti una città estremamente trafficata ed inquinata, la capitale è una città grandissima in cui si può trovare di tutto. Sì, è vero, ci si rende subito conto di quante auto private, taxi, motorini, autobus si riescano a concentrare in una sola via durante il giorno, ma è anche vero che quanto la città ha da offrire non viene penalizzato dal traffico urbano.

L’arrivo a Bangkok è subito una sorpresa. Il modernissimo aeroporto gestisce moltissimi voli internazionali ed è collegato alla città non solo tramite mezzi convenzionali come il bus e i taxi, ma anche e soprattutto attraverso la recente linea sopraelevata BTS Skytrain, che nonostante non abbia eliminato il problema degli ingorghi stradali, ha offerto un mezzo di trasporto velocissimo, economico e comodo per spostarsi in città. Una volta qui, ci si può cimentare nella ricerca di un alloggio sul posto, perdendosi tra le infinite scelte tra hotel di lusso e semplici b&b, prima di lasciarsi andare in uno shopping a prova di budget tra Siam Square e Silom, i due distretti principalmente conosciuti per il business ed il commercio.

Molti occidentali trovano conveniente comprare prodotti di elettronica nei grandi centri commerciali per via dei prezzi competitivi rispetto agli standard americani o europei. La sera si ha l’imbarazzo della scelta; numerosi locali si affacciano sulle strade principali, da quelli all’ultimo piano dei palazzoni fino ai più modesti delle traverse, dove assaggiare una pietanza thai scoprendone l’originalità. I più maliziosi finiranno per far visitare alla zona di Patpong, raggiungibile dalla fermata Sala Daeng dello Skytrain, dove si concentrano da anni i locali a luci rosse, in cui ragazze appena vestite, le famose gogo girls, allietano i turisti con lapdance e qualcosa di più. Qui è meglio recarsi fino ad una certa ora e visitare al massimo solo i locali più grandi e frequentati, per non correre inutili pericoli. Comunque l’atmosfera di questa zona non è la più bella che si possa vivere in città. Stesso discorso sulla Sukhumvit Road, con il suo Nana Plaza ed il Soi Cowboy.

Indietro

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.