Maya Bay in Thailandia rimarrà chiusa per altri due anni

Il Dipartimento per la conservazione della fauna e della flora dei parchi nazionali ha annunciato che Maya Bay rimarrà chiusa per altri due anni per offrire una migliore opportunità di recupero al sistema ecologico, completando e attuando al contempo i piani per la gestione dei turisti presso la famosa attrazione turistica.

Maya Bay si trova a Koh Phi Phi Phi Ley tra Phuket e Krabi.

Il capo del Marine National Park Centre Area 3 nella provincia di Trang, Supaporn Prempree, insieme agli ufficiali del parco nazionale di Hat Noppharat Thara-Mu Ko Phi Phi Phi National Park, ha visitato Maya Bay il 19 dicembre per un’ispezione completa dei progressi di recupero della baia.

Hanno anche controllato la riabilitazione ecologica dei coralli nella baia, diciotto mesi dopo l’annuncio della chiusura di Maya Bay ai turisti.

Il team ha trovato molti squali pinna nera nella baia e che la natura è migliorata positivamente.

Un nuovo modello di turismo

Il DNP sta considerando la limitazione dei turisti che si recheranno a Maya Bay quando alla fine riaprirà, e il divieto permanente di viaggiare in barca all’interno della baia.

La riabilitazione di Maya Bay fa parte del modello Phi Phi e prima dell’apertura al pubblico, il comitato ufficiale ispezionerà il sistema ecologico della baia per prevenire eventuali danni, sia sulla spiaggia che nell’area della baia.

Maya Bay è lunga appena 250 metri. La sua popolarità è aumentata dopo l’uscita nel 2000 del film hollywoodiano The Beach, interpretato da Leonardo DiCaprio. Il risultato è stato che fino a 5.000 turisti hanno visitato la baia, ogni giorno, il picco era stato raggiunto appena prima che la baia fosse chiusa nel giugno dello scorso anno.

Bisognerà aspettare almeno la fine del 2021 per poter tornare a visitare la baia.

Ricorda di seguire la nostra pagina Facebook e Instagram, per rimanere sempre aggiornato su nuove guide e notizie sulla Thailandia!