Thailandia- divieto arrivi esteso al 30 aprile

La Civil Aviation Authority of Thailand (CAAT) ha esteso il divieto di volo in entrata al 30 aprile, ad eccezione dei voli di rimpatrio e di alcuni altri, per il controllo del Covid-19.

Il direttore generale di CAAT, Chula Sukmanop, ha annunciato l’estensione del divieto sui media mercoledì mattina. È stata la terza proroga del divieto, imposta per la prima volta il 3 aprile. Ricorda la necessità di mantenere la continuità delle misure di controllo della malattia.

Il divieto degli arrivi in Thailandia è esteso fino al 30 aprile

Ha esteso il divieto dei voli passeggeri in entrata dalle 12.01 del 19 aprile alle 23.59 del 30 aprile e ha revocato le sue precedenti autorizzazioni per i voli passeggeri in entrata durante il periodo.

Il divieto esclude gli aerei statali e militari, gli aerei che effettuano atterraggi di emergenza e gli aerei che effettuano atterraggi tecnici senza sbarco.

Anche i voli di aiuto umanitario, medici e di soccorso, così come i voli di rimpatrio e i voli cargo, sono stati esclusi dal divieto.

Le persone che arrivano sui voli esenti sono soggette a misure di controllo delle malattie, tra cui la quarantena di 14 giorni e le relative misure imposte dal decreto esecutivo sulla pubblica amministrazione in situazioni di emergenza.

 

Ricorda di seguire la nostra pagina Facebook e Instagram, per rimanere sempre aggiornato su nuove guide e notizie sulla Thailandia!