Thailandia intensifica i controlli per il nuovo Coronavirus

I funzionari della sanità in Thailandia hanno intensificato lo screening sul nuovo coronavirus mentre i turisti cinesi arrivano per il Capodanno cinese. I provvedimenti arrivano dopo che la Cina ha confermato che il suo nuovo coronavirus può essere trasmesso da persona a persona.

Il governo cinese ha classificato l’epidemia nella stessa categoria della SARS: il virus ha ucciso nove persone e ne ha infettate centinaia in Cina. Ora si è diffuso in altri paesi, tra cui la Thailandia. Le autorità cinesi hanno detto che il virus potrebbe mutare, inducendo le autorità a contenere la malattia durante la stagione dei viaggi del Capodanno lunare.

Il dottor Tanarak Plipat, vice direttore generale del Dipartimento per il controllo delle malattie, ha detto che i paesi stanno intensificando il controllo della malattia dopo che le autorità cinesi hanno confermato che il coronavirus può essere trasmesso da persona a persona.

Uno screening più rigoroso è stato implementato presso i punti di controllo dell’immigrazione per gli arrivi cinesi. I cinesi che arrivano da città cinesi, tra cui Pechino e Shenzhen, sono sottoposti a screening. Lo screening è stato applicato ai posti di controllo che ricevono visitatori da quelle città oltre a Wuhan, ha detto il dottor Tanarak.

Secondo il dottor Tanarak, circa 16.000 cinesi visitano la Thailandia ogni giorno. Inoltre 30 persone sono state messe in quarantena per sospetta infezione del nuovo coronavirus questo mese.

I media cinesi hanno riferito che il nuovo coronavirus ha ucciso nove persone e circa 440 persone sono state infettate. Almeno due persone hanno contratto il virus da altre persone. Si trovavano nella provincia di Guangdong e hanno ricevuto la malattia dai loro familiari che hanno visitato la città di Wuhan. Anche alcuni membri del personale medico sono stati infettati.

L’Organizzazione mondiale della sanità organizza una riunione d’emergenza

Nel frattempo, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) terrà una riunione d’emergenza, per determinare se dichiarare un’emergenza sanitaria pubblica a livello globale per la malattia. Il nuovo coronavirus è stato rilevato anche negli Stati Uniti, Taiwan, Thailandia, Giappone e Corea del Sud.

Il governo cinese ha classificato l’epidemia nella stessa categoria dell’epidemia di SARS. Ciò significa isolamento obbligatorio per coloro a cui è stata diagnosticata la malattia. Con anche la possibilità di attuare misure di quarantena in viaggio.

I funzionari in Cina non sono ancora riusciti a confermare l’esatta fonte del virus. Che ha infettato 440 persone in 13 province e comuni. Si sospetta che gli animali siano la fonte primaria dell’epidemia. C’erano animali vivi in un mercato di frutti di mare a Wuhan, che è stato identificato come ground zero per il nuovo coronavirus.

 

Ricorda di seguire la nostra pagina Facebook e Instagram, per rimanere sempre aggiornato su nuove guide e notizie sulla Thailandia!