Update: Scontro tra barche al largo di Phuket

Scontro tra due barche al largo di Phuket

La Royal Thai Navy ha continuato oggi a cercare al largo della costa orientale di Phuket il 18enne Kittipong ‘Boy’ Samunboot, un membro dell’ equipaggio caduto in mare nella collisione di ieri tra una barca da turismo e un grande yacht di lusso al largo di Koh Khai Nok. L’incidente è avvenuto intorno alle 16:00. La ricerca del giovane scomparso è proseguita ieri sera ed è stata ripresa stamattina.

Il 49enne capitano del “Choksuphasan 35″, Surat Mat-O-Sot, ha perso la vita a causa delle ferite riportate nella collisione.

Lo yacht di lusso, chiamato ” Stallion”, era comandato da Alexander Gorbunov, 47 anni, russo. La nave ha subito solo lievi danni nella collisione. Il capitano è stato in grado di salvare 36 dei 46 turisti a bordo di “Choksuphasan 35” e di riportarli a riva presso l’Ao Por Grand Marina. Altri turisti feriti e il capitano Surat, una guida turistica e un altro equipaggio sono stati portati all’AA Marina a Koh Sirae.

I turisti coinvolti nell’incidente provenivano da Gran Bretagna, India, Pakistan, Iran, Egitto, Estonia e Russia.

Un equipaggio della barca da turismo, il 18enne Kittipong “Boy” Samunboot, caduto in mare dall’impatto della collisione. Da allora non è stato più visto.

La polizia turistica ha confermato che il tour operator, Andaman Sea Cruise Company, si è assunto la piena responsabilità per le persone a bordo della loro nave e coprirà tutti i costi delle cure.

 

Ricorda di seguire la nostra pagina Facebook e Instagram, per rimanere sempre aggiornato su nuove guide e notizie sulla Thailandia!

La Royal Thai Navy ha continuato oggi a cercare al largo della costa orientale di Phuket il 18enne Kittipong ‘Boy’ Samunboot, un membro dell’ equipaggio caduto in mare nella collisione di ieri tra una barca da turismo e un grande yacht di lusso al largo di Koh Khai Nok. L’incidente è avvenuto intorno alle 16:00. La ricerca del giovane scomparso è proseguita ieri sera ed è stata ripresa stamattina.

Il 49enne capitano del “Choksuphasan 35″, Surat Mat-O-Sot, ha perso la vita a causa delle ferite riportate nella collisione.

Lo yacht di lusso, chiamato ” Stallion”, era comandato da Alexander Gorbunov, 47 anni, russo. La nave ha subito solo lievi danni nella collisione. Il capitano è stato in grado di salvare 36 dei 46 turisti a bordo di “Choksuphasan 35” e di riportarli a riva presso l’Ao Por Grand Marina. Altri turisti feriti e il capitano Surat, una guida turistica e un altro equipaggio sono stati portati all’AA Marina a Koh Sirae.

I turisti coinvolti nell’incidente provenivano da Gran Bretagna, India, Pakistan, Iran, Egitto, Estonia e Russia.

Un equipaggio della barca da turismo, il 18enne Kittipong “Boy” Samunboot, caduto in mare dall’impatto della collisione. Da allora non è stato più visto.

La polizia turistica ha confermato che il tour operator, Andaman Sea Cruise Company, si è assunto la piena responsabilità per le persone a bordo della loro nave e coprirà tutti i costi delle cure.

 

Ricorda di seguire la nostra pagina Facebook e Instagram, per rimanere sempre aggiornato su nuove guide e notizie sulla Thailandia!